Ricerca libera
Archivio (15)
INDENNITÀ A FAVORE DI LAVORATORI AUTONOMI E IMPRENDITORI

DL "Rilancio 

   gli indennizzi previsti per artigiani, commercianti, P.Iva iscritte in Gestione Separata Inps:

  • per Aprile verranno automaticamente accreditati i 600 euro, come per Marzo - entro questo fine settimana (affermazione del Ministro Gualtieri.....vedremo) 

Restano fermi i requisiti previsti per marzo, non è possibile accedere al bonus se si è pensionati, se si ha fatto richiesta di altri redditi (RDC), così come essere iscritti Inps alla data del 23/02/2020.

  • molto diverso per Maggio:
    • artigiani e commercianti con un fatturato non superiore a 5 milioni di euro potranno:
      • chiedere un contributo a fondo perduto calcolato in proporzione alla differenza tra il fatturato di aprile 2020 e quello di aprile 2019. Il fatturato 2020 deve aver subito una riduzione superiore ai 2/3 rispetto al mese di aprile 2019. Il contributo sarà pari alla differenza dei fatturati (fatturato 2019 - fatturato 2020) moltiplicata per il 20% se i ricavi dell'esercizio precedente non hanno superato 400mila euro, per il 15% con ricavi tra 400 mila e 1 milione di euro, per il 10% con ricavi tra 1 e 5 milioni di euro. 

In ogni caso il contributo minimo per le imprese individuali sarà pari ad Euro 1.000 ed Euro 2.000 per le società. Pertanto non spetta ai soci, ma alla società.

Le richieste, con procedura telematica gestita da agenzia entrate, come dichiarato dal ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, si potranno presentare da giugno.

 

Non sarà possibile accedere al fondo perduto per le P.Iva imprese individuali se percepiscono anche redditi da lavoro dipendente.

 

Per gli iscritti alle casse di previdenza private, (architetti, geometri, psicologi... ) NON è stato previsto nessun contributo a fondo perduto o bonus per il mese di maggio 2020.

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

20-5-2020